Block Notes Genitori
ATTENZIONE!!! DA LEGGERE PRIMA DI EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE!

Benvenuto/a sul forum "Block Notes Genitori".

Se sei intenzionato ad inscriverti al forum, Ti invitiamo, una volta effettuata l'iscrizione, a presentarsi nel forum CONOSCIAMOCI e nella sezione "Presentati", parlandoci un pò di te, tanto per rompere il ghiaccio.

L'accesso ad alcuni forum al momento dell'iscrizione, è bloccato, questo perchè molti utenti si iscrivono solo per leggere o per gioco, pertanto se mostrerai un sincero interesse a frequentare il forum, alcune sezioni (ad eccezione delle sezioni protette dove dovrai chiedere l'attivazione allo staff), saranno accessibili solo dopo aver scritto almeno 5 post.

Se invece, passati 7 giorni dal momento della tua iscrizione, ancora non ti sarai collegato al forum, la tua iscrizione verrà cancellata.

Ti aspettiamo!

Constatazione su Luca

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da anni il Mar 8 Apr 2008 - 18:32

Luisa ha scritto:
Dio non è stato creato, è qualcosa in cui si crede. Il ragazzo deve sapere che c'è anche chi non ci crede, sennò non potrà mai capire.

Per me questo sarebbe un punto essenziale, mettere in chiaro la differenza tra scienza e fede e che non tutti hanno una fede cui credere per adesione volontaria

A meno che non voglia educarlo alla fede ... allora sono validissime le indicazioni che ha fornito Angelino, chiare e coerenti con il proprio credo ... magari estenderei le informazioni al fatto che esistono tanti credi e che tutti sono validi, ma che ognuno sceglie quello che più si addice a se stesso ed alla propria cultura

Personalmente
Io spiegherei anche che la religione e dio sono una mera esigenza umana ... un bisogno da soddisfare ... che a volte "salvano" l'esistenza ed il proprio "senso" d'esistere ... detto così può sembrare difficile ma si può spiegarlo anche ai bambini
avatar
anni
Nonna Belarda/Nonno Geppo
Nonna Belarda/Nonno Geppo

Femminile
Numero di messaggi : 4677
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : apprendere
"Chi sei" in poche parole : mi piace conoscere gli altri e condividere
Data d'iscrizione : 12.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 18:38

angelino ha scritto:
Lula ha scritto: Poi c'è stata l'esplosione che ha distrutto tutto e Dio ci ha messo nuovamente le mani, creando di nuovo quello che aveva già creato.

però,
qui di fantasia ce n'è davvero tanta... clapclap clapclap

eh si Angelino, capisci perchè ogni tanto resto senza parole???? :shock:

Avrei da proporti altri questiti premettendo che non voglio scatenare una guerra verbale ma solo capire meglio ciò che dice la Bibbia. Altra premessa (lo avrai capito) non ho una gran cultura religiosa.
Sto comprando la Bibbia che esce con il Corriere della Sera, parte dal primo numero che ovviamente parla della creazione, siamo arrivati al terzo numero che parla di Abramo.
Mentre però leggevo il capitolo relativo a Noè e del diluvio universale, mi sono resa conto che Dio è stato, agli occhi di mio figlio (perchè questo è stato il suo commento) cattivo perchè ha voluto uccidere animali e persone che non meritavano di vivere attraverso il Diluvio Universale; ha voluto fare pulizia, meritando la vita solo per Noè e la sua famiglia, e salvaguardando la specie degli animali salvando una coppia per specie. Ecco, il suo commento lo ritengo lecito, ma come possiamo spiegare che Dio, che predica il bene, possa aver ucciso?



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 18:49

Luisa ha scritto:Povera Laura, che gatte hai da pelare!
Anche io ci sono passata (i miei figli sono più grandi...), a mio modo cercherò di esserti utile.
Penso che la domanda del bambino debba essere ricondotta al rapporto "scienza e fede" E' ancora piccolo, ma è corretto spiegargli quello che ti è già stato detto: la Bibbia spiegava, molte migliaia di anni, fa la realtà con strumenti simbolici e non "scientifici", che in qualche modo però rendevano l'idea del mondo.
Quello che la scienza oggi ha dimostrato (e che sarà ancora conosciuto meglio in futuro), se si crede in Dio, spiega ancora meglio la sua magnificenza, se non vi si crede, non lo rende "ragione prima" di tutte le cose, che peraltro continuano ad essere quello che sono.
Non c'è contrasto: nella Bibbia si parla di Dio, la scienza si occupa del mondo fisico.
Dio non è stato creato, è qualcosa in cui si crede. Il ragazzo deve sapere che c'è anche chi non ci crede, sennò non potrà mai capire.
Sono piuttosto carenti però i docenti del ragazzo, che non sanno correttamente impostare la materia in maniera chiara.
Sono loro che hanno generato confusione!
Per il papà...
Niente facile anche questa.
Per me la soluzione è parlare, possibilmente senza litigare...
A me è successo qualcosa di diverso, ma per certi versi simile, il problema della "figura" del padre...
Come prima mia sensazione ti dirò che, per quanto assurdo ti possa sembrare, ti aiuterebbe molto, nei confronti del ragazzo, se tu riuscissi dentro di te a "perdonare" suo padre.
Lo so che non se lo merita!
Ma se lo merita tuo figlio.
Fallo per Luca (ti sto riferendo un po' il percorso che ho fatto io...).
Quando sarai sicura di averlo perdonato potrai parlare a Luca, senza cercare di giustificare o condannare le carenze del padre, ma semplicemente spiegandogli meglio le cose che magari non sa bene, fatti anche pratici, nel senso che anche se non è certo vero che "papà non viene perché lavora", può essere per lui interessante sapere di più del lavoro del padre... ecc.
E poi, non so che rapporti tu abbia col padre, se e come dialogate, ma dopo averlo - dentro di te - perdonato, potresti provare a dirgli (anche con una lettera, se di persona fosse troppo penoso) la verità.
E cioè che suo figlio soffre in questa situazione, che i rapporti fra lui ed il ragazzo, come sono ora, provocano disagio al figlio e che, se gli dispiace di questo, solo lui può ricostruire il rapporto. Proprio perché ha altri figli sa benissimo quale sia il suo dovere, e deve trovare il modo di fare sentire a suo figlio che lo ama. Una volta si diceva la "quantità" e la "qualità" del tempo trascorso con i figli. Richiamalo sulla qualità!
Senza rabbia. Se è vero che non gli parla, ma lo interroga, dovresti gentilmente farglielo notare, lui non ne sarà consapevole, ma se lo si aiuta a capire l'errore, magari qualcosa migliora.
Eccetera. Ma senza giudicare e punire, altrimenti il padre si irrigidisce nei suoi errori, e chi ci rimette purtroppo, come sempre, è solo il figlio.
Ti ho raccontato un po' del mio personale percorso, devo dire che sono abbastanza contenta di come ora vanno le cose tra i miei figli ed il loro padre, anche perché abbiamo tutti accettato i limiti della nostra situazione, che per noi sono molto meno peggio di quello che c'era finché non c'è stata la separazione. I miei figli hanno sofferto delle liti e delle persecuzioni che vedevano in casa, ed ora sono ben contenti che siano finite. Magari tuo figlio era piccolo e non ricorda, ma se gli si spiega che prima era peggio..., non so, può essere un'idea, le cose giuste le puoi sapere solo tu! Auguri!

telodicocolcuore

Si ho capito la tua spiegazione, ma almeno mio figlio, crede in quello che vede, che può toccare...come si fa a spiegare ad un bambino che sta affrontando quest'anno un sapere nuovo, che Dio è qualcosa in cui si crede? come può capire che qualcosa in cui si crede, ha creato l'uomo e la donna..una specie di mago? Sarà che forse mi risulta difficile perchè non ho una grandissima fede (paragonata ad esempio a quella di Angelino).

Riguardo al padre, partendo dal pressupposto che so ben poco della sua vita, solo ora posso dire che lavoro fa, ma non so come recepirà il fatto che ha un'agenzia di pompe funebri. Si questo è un mio limite, perchè so che per Luca il tema "morte" è molto difficile da accettare avendolo vissuto con la morte del cane. Ha capito che dalla morte non vi è ritorno almeno su questa terra.

E' vero, forse non riesco a perdonarlo perchè non reputo giusto che lui rivendichi il suo diritto di essere padre, quando padre non lo è. Pensa luisa che non so nemmeno come sono fatti i figli...se non dalle poche informazioni che ho avuto da luca..addirittura non sapevo nemmeno che avessero il secondo, fino a quando Luca è andato dal padre e quando è tornato mi ha detto che aveva un fratellino di pochi mesi. Ho reso l'idea?
Sinceramente sono stanca di parlare, sono stanca di spianargli la strada con Luca perchè mi rendo conto che lui non fa nessuno sforzo per conoscerlo. Lui non fa niente. E potrei farti un lunghissimo elenco di quello che non fa, forse farei prima a dirti quello che fa.
Sai perchè ti dico questo? perchè mi sono resa conto che sono umana anche io, e che anche io avrei avuto bisogno di avere un suo sostegno, un suo parere, un suo aiuto anche pratico.
Mi avrebbe fatto piacere non stare da sola ad aspettare Luca che uscisse dalla camera operatoria lo scorso anno...eppure lo ero. E Luca aveva me, mio padre, mia madre...e basta. Il padre?
Forse mi percepirai queste mie parole troppo dure, ma sono 7 anni che cerco di fargli capire che Luca ha bisogno di lui...non è servita nemmeno una mediazione familiare a farglielo capire.



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 18:50

annianni ha scritto:
Luisa ha scritto:
Dio non è stato creato, è qualcosa in cui si crede. Il ragazzo deve sapere che c'è anche chi non ci crede, sennò non potrà mai capire.

Per me questo sarebbe un punto essenziale, mettere in chiaro la differenza tra scienza e fede e che non tutti hanno una fede cui credere per adesione volontaria

A meno che non voglia educarlo alla fede ... allora sono validissime le indicazioni che ha fornito Angelino, chiare e coerenti con il proprio credo ... magari estenderei le informazioni al fatto che esistono tanti credi e che tutti sono validi, ma che ognuno sceglie quello che più si addice a se stesso ed alla propria cultura

Personalmente
Io spiegherei anche che la religione e dio sono una mera esigenza umana ... un bisogno da soddisfare ... che a volte "salvano" l'esistenza ed il proprio "senso" d'esistere ... detto così può sembrare difficile ma si può spiegarlo anche ai bambini
Non posso ritentermi una grossa guida spirituale per Luca ma credo sia giusto che lui l'abbia, voglio dargli la possibiltà di scegliere.
Cercherò di mettere insieme i vostri consigli....fatemi gli auguri!



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da angelino il Mar 8 Apr 2008 - 18:53

spiego a te, ovviamente, non ad un bambino... poi elabori tu...

Il Dio dell'Antico Testamento era un Dio Potente e spietatamente giusto...
perché il suo popolo era di "dura cervice"...
ma era il Suo popolo, a Lui doveva obbedienza e da Lui sarebbe stato ricompensato, sarebbe stato liberato dall'Egitto e portato nella Terra Promessa...

tale Dio Potente strinse un patto con il suo popolo, attraverso Mosè (qui c'è la famosa Arca dell'alleanza, con le tavole della Legge...), dopo aver combattuto a fianco dei grandi condottieri (Giosuè, Davide, ecc...)

tale era il concetto di Dio nell'ignoranza di un popolo di più di 2000 anni fa...

Poi è venuto Gesù Cristo...
a caricare su di sè i peccati del mondo
e dimostrare che Dio è Padre di infinita misericordia, che dona il Figlio per noi...
Questa è la Rivelazione (rivelare significa spiegare il precedente, e portare un presente non ancora spiegato), chiamata anche la Nuova Alleanza o Nuova Creazione...

Insomma...
la Bibbia è un tutt'uno...
Gesù è "venuto a spiegare la Legge e i Profeti", cioè l'Antico Testamento va letto utilizzando la luce portata dal Nuovo Testamento (Vangeli e Atti degli Apostoli)...

Ovviamente è un discorso talmente lungo da essere impossibile in un forum...

Ricordati solo questo, cercando di spiegarlo a tuo figlio...:
Sul Vangelo è scritto ciò che ci consente di capire l'Antica Testamento (Genesi, ecc.)
la Nuova Alleanza che Dio fa con noi, tramite il Figlio, è il nocciolo del Cristianesimo...

Gli Ebrei, ad esempio, sono fermi all'Antico Restamento... loro attendono ancora il Messia...
I Cristiani, invece, riconoscono in Cristo il Figlio di Dio, il Messia... e tutto ciò che ne deriva...

ma credo di averti creato un po' di confusione...

ma... com si può spiegare in poche righe...

e poi, scusami la domanda, tu sei credente?

angelino
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschile
Numero di messaggi : 324
Località : xxx
Occupazione/Hobby : xxx
"Chi sei" in poche parole : xxx
Data d'iscrizione : 10.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da angelino il Mar 8 Apr 2008 - 18:55

E aggiungo...
lascia anche che tuo figlio viva la fase della Bibbia-Racconto...
crescendo diventerà più critico... e che critico...!

angelino
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschile
Numero di messaggi : 324
Località : xxx
Occupazione/Hobby : xxx
"Chi sei" in poche parole : xxx
Data d'iscrizione : 10.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da anni il Mar 8 Apr 2008 - 18:56

Cara Laura, in relazione alla guida spirituale, a me sembra che tu sia in grado perfettamente di dargli i rudimenti di vita per scegliere ... non occorre conoscere la teologia, ma avere saldi principi etici e morali


poi le precisazioni le coerenze o quant'altro ... bè c'è tutta un vita per ragionarci su o per credere con fede ...
avatar
anni
Nonna Belarda/Nonno Geppo
Nonna Belarda/Nonno Geppo

Femminile
Numero di messaggi : 4677
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : apprendere
"Chi sei" in poche parole : mi piace conoscere gli altri e condividere
Data d'iscrizione : 12.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 18:59

eh..bella domanda Angelino....sai che non lo so? si può dire? credo di averla persa per strada...non riesco a rifugiarmi in lui nei momenti difficili, pur sentendomi affascinata da ciò che ascolto in chiesa, pur riflettendo su ciò che viene detto. Credo che sia importante avere un credo nella vita, per questo credo sia giusto dare questa possibilità a mio figlio e non voglio condizionarlo con la mia confusione.



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 19:00

angelino ha scritto:E aggiungo...
lascia anche che tuo figlio viva la fase della Bibbia-Racconto...
crescendo diventerà più critico... e che critico...!

quindi mi stai dicendo che sto facendo bene a leggergliela la sera?



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mar 8 Apr 2008 - 19:05

annianni ha scritto:Cara Laura, in relazione alla guida spirituale, a me sembra che tu sia in grado perfettamente di dargli i rudimenti di vita per scegliere ... non occorre conoscere la teologia, ma avere saldi principi etici e morali


poi le precisazioni le coerenze o quant'altro ... bè c'è tutta un vita per ragionarci su o per credere con fede ...

si anna io credo di avere dei sani principi da trasmettere a Luca....proprio oggi, ti faccio un banale esempio, mi ha fatto una domanda e cioè se secondo me la sua "fidanzata" ha una faccia scura. Il suo scuro è da intendersi, una persona che non sorride, che non è felice. Gli ho risposto che si, qualche volta mi è sembrata un pò triste. Mi ha detto di averglielo chiesto e che lei gli ha risposto "fatti gli affari tuoi". Ora mio figlio è abituato che in casa si parla, ci si racconta, ci si aiuta, si è liberi di dire "oggi sono triste", "oggi sono felice" e c'è rimasto malissimo della risposta. Ciò che vorrei insegnarli che il dialogo, è una base importante da cui partire. Sono andata fuori tema?



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da anni il Mar 8 Apr 2008 - 19:12

no sei dentro il tema

il dialogo ed il rispetto sono alla base della vita sociale ... anche capire che siamo tutti diversi e che a volte un no va accettato pur percependo delle piccole o grandi frustrazioni ...

meraviglioso Luca flower
avatar
anni
Nonna Belarda/Nonno Geppo
Nonna Belarda/Nonno Geppo

Femminile
Numero di messaggi : 4677
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : apprendere
"Chi sei" in poche parole : mi piace conoscere gli altri e condividere
Data d'iscrizione : 12.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da angelino il Mar 8 Apr 2008 - 19:22

Lula ha scritto:eh..bella domanda Angelino....sai che non lo so? si può dire? .

certo che si può dire...
l'importante è, ogni tanto, porsi la domanda...
e... restare in ascolto...

angelino
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschile
Numero di messaggi : 324
Località : xxx
Occupazione/Hobby : xxx
"Chi sei" in poche parole : xxx
Data d'iscrizione : 10.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da angelino il Mar 8 Apr 2008 - 19:23

Lula ha scritto:
angelino ha scritto:E aggiungo...
lascia anche che tuo figlio viva la fase della Bibbia-Racconto...
crescendo diventerà più critico... e che critico...!

quindi mi stai dicendo che sto facendo bene a leggergliela la sera?

non ci vedo particolari controindicazioni...
anche se, una versione apposta per bambini sarebbe l'optimum...

angelino
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschile
Numero di messaggi : 324
Località : xxx
Occupazione/Hobby : xxx
"Chi sei" in poche parole : xxx
Data d'iscrizione : 10.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Luisa il Mar 8 Apr 2008 - 20:04

"E' vero, forse non riesco a perdonarlo perché non reputo giusto che lui rivendichi il suo diritto di essere padre, quando padre non lo è.
Sinceramente sono stanca di parlare, sono stanca di spianargli la strada con Luca perchè mi rendo conto che lui non fa nessuno sforzo per conoscerlo. Lui non fa niente. E potrei farti un lunghissimo elenco di quello che non fa, forse farei prima a dirti quello che fa.
"

Bè, (1) lui rivendica il suo diritto ad essere padre: è già qualcosa, non ti pare? Non giudicare se è o no un padre come tu pensi che dovrebbe essere. Non sono padri come dovrebbero essere nemmeno molti di quelli che abitano con i figli, e allora?
(2) "Sono stanca di spianargli la strada". Infatti la strada che fa lui col figlio non ti riguarda, fra di loro se ci sarà un rapporto sarà a due, senza spianatori.
(3) Mi rendo conto che lui non fa nessuno sforzo per conoscerlo. Ovvio: ci sei tu, che fai tutti gli sforzi.
(4) ...farti un lunghissimo elenco di cose che non fa. Senza volere, purtroppo, noi madri queste cose le comunichiamo inconsciamente ai figli, che si sentono così deprivati.
Non importa quanto sia vero, e triste, quello che tu vedi.
Importa che tuo figlio possa sentirsi più sereno.
Se tu perdonassi suo padre sarebbe per lui un grandissimo aiuto.
avatar
Luisa
Pischella/Pischello
Pischella/Pischello

Femminile
Numero di messaggi : 31
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte, architettura, pittura, lettura, ma non solo...
"Chi sei" in poche parole : madre di due ragazzi (22 e 15 anni), separata, oggi felice...
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 6:19

angelino ha scritto:
Lula ha scritto:
angelino ha scritto:E aggiungo...
lascia anche che tuo figlio viva la fase della Bibbia-Racconto...
crescendo diventerà più critico... e che critico...!

quindi mi stai dicendo che sto facendo bene a leggergliela la sera?

non ci vedo particolari controindicazioni...
anche se, una versione apposta per bambini sarebbe l'optimum...

questa è fatta apposta per i bambini



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da angelino il Mer 9 Apr 2008 - 6:26

Lula ha scritto:

questa è fatta apposta per i bambini

allora, non c'è lettura migliore...!
subito dopo, però, viene il Piccolo Principe e Abbaiare stanca... clapclap

angelino
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschile
Numero di messaggi : 324
Località : xxx
Occupazione/Hobby : xxx
"Chi sei" in poche parole : xxx
Data d'iscrizione : 10.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 6:52

avevo cominciato a leggergli il Piccolo Principe ma ancora non è pronto per le letture senza figure...pian piano spero di potercelo portare



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 7:00

Luisa ha scritto:"E' vero, forse non riesco a perdonarlo perché non reputo giusto che lui rivendichi il suo diritto di essere padre, quando padre non lo è.
Sinceramente sono stanca di parlare, sono stanca di spianargli la strada con Luca perchè mi rendo conto che lui non fa nessuno sforzo per conoscerlo. Lui non fa niente. E potrei farti un lunghissimo elenco di quello che non fa, forse farei prima a dirti quello che fa.
"

Bè, (1) lui rivendica il suo diritto ad essere padre: è già qualcosa, non ti pare? Non giudicare se è o no un padre come tu pensi che dovrebbe essere. Non sono padri come dovrebbero essere nemmeno molti di quelli che abitano con i figli, e allora?
(2) "Sono stanca di spianargli la strada". Infatti la strada che fa lui col figlio non ti riguarda, fra di loro se ci sarà un rapporto sarà a due, senza spianatori.
(3) Mi rendo conto che lui non fa nessuno sforzo per conoscerlo. Ovvio: ci sei tu, che fai tutti gli sforzi.
(4) ...farti un lunghissimo elenco di cose che non fa. Senza volere, purtroppo, noi madri queste cose le comunichiamo inconsciamente ai figli, che si sentono così deprivati.
Non importa quanto sia vero, e triste, quello che tu vedi.
Importa che tuo figlio possa sentirsi più sereno.
Se tu perdonassi suo padre sarebbe per lui un grandissimo aiuto.
Sai Luisa io credo di aver fatto anche abbastanza...il fatto di perdonarlo o meno credo che sia solo un mio problema. Certo può essere che questo venga avvertito da Luca, ma non mi ritengo perfetta e non posso chiedere a me stessa un miracolo, non posso forzarmi per un qualcosa che non sento di fare.
Tra un padre che vive dentro casa che fa poco, ad uno che sparisce per mesi, che non telefona mai, che si disinteressa completamente alla vita del figlio credo che ci sia una differenza.
Quello che mi fa restare ancora più amaeggiata è che lui ha due bambini...dovrebbe aver capito cosa significhi crescere un figlio, gli sforzi, i sacrifici, cosa ci vuole per stargli accanto...eppure non lo fa con Luca. Forse non lo fa nemmeno con gli altri due ma ovvio questo non è un mio problema, sono solo considerazioni



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Luisa il Mer 9 Apr 2008 - 13:53

Si si, capisco.
Ma proprio per questo mi dispiace vedere che le cose stanno così, ci sono passata in qualcosa di simile (e diverso allo stesso tempo): non potevo accettare tutte quelle cose che per noi erano cattiverie.
Anche a me è costato molto, sono guarita, ma le ferite le ricordo ancora tutte!
Per questo mi spiace troppo quando vedo accadere queste cose!
Ecco, vorrei trovare un modo per aiutarti a guarire.
Il problema, insomma, è che sarebbe facilissimo guarire, se non si ripresentassero continuamente i problemi che fanno stare male.
Per questo dicevo (e non sono riuscita a spiegarmi bene: è un problema difficile da affrontare!) che dovresti perdonarlo (ma non in senso cristiano!): solo perdonarlo dentro di te, nel senso di lasciare cicatrizzare la ferita che hai dentro, che invece ogni volta che succede (o non succede!) qualcosa, ti si riapre. Perdono: nel senso di comprensione, compassione, ma anche disprezzo. In una parola: liberazione.
Liberati, dentro di te, di lui, e del tutto. Non lasciare che ti faccia ancora del male!
E poi, giustamente non puoi e non devi fare nulla di più: è ovvio che fai già più che abbastanza!
Io sono uscita -a fatica- da una serie di accuse ingiuste e persecutorie, l'ultima volta che le ho subite (eravamo separati già da due anni) ricordo benissimo che, durante la discussione, le braccia hanno incominciato a tremarmi, e mi sentivo soffocare: non riuscivo a sopportarlo quasi a livello fisico, ma gli ho ugualmente detto di smetterla. Mi ci è voluto parecchio per ritrovare la calma, ma devo dire che è stata una svolta: quella volta infatti ero riuscita a farlo smettere con le sue accuse deliranti. Ho sentito che non avrebbe più potuto farmi ancora quel tipo di male. E devo dire che da allora non è più successo, e sono passati altri anni, e altre "rotture di scatole", ma ora non mi fanno soffrire.
Insomma, fino a quel momento, io dentro ero ancora in qualche modo vulnerabile da quella persona, dopo, no! E' un percorso lungo, e non ero affatto sicura di arrivare da qualche parte, ma sono qui per dire che si può fare, e che una delle poche certezze che ho è che ho cominciato a sentirmi meglio quando sono riuscita ad affrontare le cattiverie e le meschinità senza soffrire.
Un abbraccio. 224
avatar
Luisa
Pischella/Pischello
Pischella/Pischello

Femminile
Numero di messaggi : 31
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte, architettura, pittura, lettura, ma non solo...
"Chi sei" in poche parole : madre di due ragazzi (22 e 15 anni), separata, oggi felice...
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 14:17

Ora ho capito, scusami....si questa persona come dici tu , riesce ancora a farmi male. Tu pensa che quando squilla il cellulare e vedo che è lui, comincia la tachicardia...mi agito, vado nel pallone perchè lui mi indispettisce moltissimo, mi agita, mi innervosisco. Non voglio che mi consideri una buona madre, non me ne importa nulla, vorrei solo che ci facesse vivere sereni. In sintesi mi fa subito perdere le staffe, perchè ha quel modo di fare altezzoso...disprezzante per tutto, come se lui avesse il diritto di "pretendere" e questo mi fa inc......!
anche mia mamma mi ripete che devo farmelo scivolare, come me lo ripete anche l'avvocato..ma non ci riesco! C'è una tecnica per farlo?



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Luisa il Mer 9 Apr 2008 - 15:14

Magari!!!
Intanto bisogna crederci, di poterlo fare. Quindi credici, si può, e si deve!
Anche se è difficile e quando si esce distrutti da una storia che ci ha fatto perdere la stima di noi stessi, e la fiducia negli altri, è naturale avere bisogno di tempo e di aiuti per ricostruirle.
Questo forum, come anche i gruppi da auto aiuto che ci sono, specialmente nelle grandi città, presso organizzazioni femminili serie, per donne che hanno dei problemi come i nostri (e anche peggiori), sono sicuramente dei possibili mezzi per aiutarsi. Nei gruppi di auto aiuto c'è una conduttrice che disciplina la discussione e trae le conclusioni quando serve.
Per esempio:
ha quel modo di fare altezzoso...disprezzante per tutto, come se lui avesse il diritto di "pretendere"
Questo ed altri atteggiamenti sono frequenti, tipicamente maschili, e hanno lo scopo inconscio di rendere possibilmente insicuro chi li subisce, è una forma di violenza mascherata.
Ma dietro cosa c'è? Se ci pensi diventa chiaro che sotto a quelle pretese e quel disprezzo c'è... un bel niente. Quando un uomo è in difficoltà, fa così, o anche peggio. Secondo me il senso di colpa (nei confronti del figlio) ce l'ha, eccome, ma lo rimuove sotto un'apparente criticità nei tuoi confronti.
Per esempio, ancora:
vedo che è lui, comincia la tachicardia...mi agito, vado nel pallone perché lui mi indispettisce moltissimo, mi agita, mi innervosisco
Vedi, questo non lo avevi ancora scritto, ma io lo sapevo già!
Come mai? Ci sono passata, e con me e te tante altre... Infatti ti avevo apposta descritto le mie reazioni a un'aggressione subita, che sono in qualche modo simili.
Quando sarai "pronta a liberarti" sentirai dentro di te che non ti sta più facendo male, ed il bello è che se ne accorgerà inconsciamente anche lui, e diventerà più "normale". E sennò, che vada pure al diavolo! Vedrai che tu sarai calma, e a innervosirsi sarà lui....
Se, quando lo senti, gli dici "e troppo tempo che non ti fai vivo con Luca" poi lui ti aggredisce nel modo che descrivi. Questo accade perchè ti importa ancora qualcosa di lui, e non solo di Luca. Se ti importasse solo di Luca gli potresti dire: " Sai, Luca ti ammira molto, e quindi sente la tua mancanza, quando non lo cerchi". Fermo restando che tu puoi pensare "brutto pezzo di m..." tutte le volte che vuoi. E non è ipocrisia, ma solo liberazione dalla tua sofferenza.
Ora ti stai facendo delle domande, e quindi stai reagendo, la strada è questa: lavora su di te e sulle belle cose che hai dentro, non disperdere energie a soffrire, usale per costruire la felicità tua e di tuo figlio, così, semplicemente!
Ti consiglio, se e quando ti parrà più opportuno, di rivolgerti al padre senza nessuna recriminazione, ma facendogli semplici, chiare e piccole richieste, nei confronti del figlio. Richieste facili da soddisfare, e di cui sai già che è d'accordo, cose che magari farebbe comunque. Qualcosa in cui lui non si senta, come invece gli accade ora, inadeguato, carente e debitore. Se riesci a innescare una serie di "convergenze" poi, piano piano, diventerà più naturale che ne nascano di nuove. E soprattutto sarai tu a condurre il gioco. :girareassieme:
avatar
Luisa
Pischella/Pischello
Pischella/Pischello

Femminile
Numero di messaggi : 31
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte, architettura, pittura, lettura, ma non solo...
"Chi sei" in poche parole : madre di due ragazzi (22 e 15 anni), separata, oggi felice...
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 16:16

Luisa ha scritto:Se, quando lo senti, gli dici "e troppo tempo che non ti fai vivo con Luca" poi lui ti aggredisce nel modo che descrivi. Questo accade perchè ti importa ancora qualcosa di lui, e non solo di Luca. Se ti importasse solo di Luca gli potresti dire: " Sai, Luca ti ammira molto, e quindi sente la tua mancanza, quando non lo cerchi". Fermo restando che tu puoi pensare "brutto pezzo di m..." tutte le volte che vuoi. E non è ipocrisia, ma solo liberazione dalla tua sofferenza.
Ora ti stai facendo delle domande, e quindi stai reagendo, la strada è questa: lavora su di te e sulle belle cose che hai dentro, non disperdere energie a soffrire, usale per costruire la felicità tua e di tuo figlio, così, semplicemente!
Ti consiglio, se e quando ti parrà più opportuno, di rivolgerti al padre senza nessuna recriminazione, ma facendogli semplici, chiare e piccole richieste, nei confronti del figlio. Richieste facili da soddisfare, e di cui sai già che è d'accordo, cose che magari farebbe comunque. Qualcosa in cui lui non si senta, come invece gli accade ora, inadeguato, carente e debitore. Se riesci a innescare una serie di "convergenze" poi, piano piano, diventerà più naturale che ne nascano di nuove. E soprattutto sarai tu a condurre il gioco. :girareassieme:
Ti quoto su tutto quello che hai scritto tranne questo punto Se, quando lo senti, gli dici "e troppo tempo che non ti fai vivo con Luca" poi lui ti aggredisce nel modo che descrivi. Questo accade perchè ti importa ancora qualcosa di lui, e non solo di Luca.
Io ho risolto dentro di me il fatto che la nostra storia sia finita, perchè sono stata io stessa a lasciarlo. Non c'è nel mio cuore a livello affettivo, se non per il fatto che Luca l'ho desiderato e ho voluto farlo con lui, quindi in sintesi che ci credevo.

Poi dici Se ti importasse solo di Luca gli potresti dire: " Sai, Luca ti ammira molto, e quindi sente la tua mancanza, quando non lo cerchi". Fermo restando che tu puoi pensare "brutto pezzo di m..." tutte le volte che vuoi. E non è ipocrisia, ma solo liberazione dalla tua sofferenza.
Non potrei mai dirgli questo....perchè l'ho fatto tante altre volte credimi ma non è servito a nulla. So che possa sembrarvi strano ma io sono arci convinta che non ami Luca. L'amore si vede, si sente. Per lui è solo una rivalsa nei miei confronti che "l'ho cacciato di casa e l'ho messo in mezzo ad una strada". A prescindere che non è prorpio così come lui dice, è lui che ha rancore nei miei confronti. La mia rabbia nasce solo dal fatto che non ama Luca. gli vorrà bene, tanto perchè è il figlio..ma amarlo come tu sai, è ben diverso.Sai non sarà la strada migliore, ma io non parlerò più con lui..sono stanca .. tanto a lui delle richeiste del figlio non interessa...non interessano se dette dallo stesso Luca, figurati da me...che ha ancora tutta questa rabbia. Se io gli dicessi una cosa, lui farebbe (come ha sempre fatto) tutto il contrario...senza contare che dietro a tutto questo c'è anche la moglie che si è intromessa in questo nostro rapporto, permettendosi di chiamarmi più volte per difendere "il marito" o per darmi dei giudizi su Luca....



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Lula il Mer 9 Apr 2008 - 18:19

Stavo riflettendo ulteriormente su quello che ci siamo dette e pensavo che la mia reazione in realtà è dovuta alla paura. Una volta me lo chiese anche mia mamma e le risposi "mamma ho paura" e lei "di T. che mi porti via Luca in qualche modo"



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 48
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Luisa il Mer 9 Apr 2008 - 21:16

Si, brava, lavora su di te, ti meriti di pensare un po' anche a te stessa, che ti dedichi alla tue ferite e alle tue, perché no, paure.
Riflettere liberamente sblocca tante cose. La paura è una cosa che conoscono bene tutte le persone veramente coraggiose. Come si potrebbe infatti essere coraggiosi, se non si conoscesse, ed affrontasse, la paura?
Non importa quanto sia fondata, questa paura, ma quanto ci spaventa.
L'importante è che non ci paralizzi, ma ci spinga ad agire per il meglio!
Vedi, forse quest'uomo sente il tuo disprezzo, e usa le sole armi che conosce, compresa la moglie, per cercare di ristabilire qualche immagine di sé accettabile.
Quello che mi pare assurdo é che il vostro conflitto perduri ad oltranza: ma allora, a cosa serve separarsi, se poi si continua a litigare? Ora, per un po', può succedere, ma a un certo punto bisogna smettere. Voi potreste cercare di essere essere d'accordo almeno su questo, altrimenti mi sembra proprio un bel massacro! Smettere di litigare, seppellendo il passato senza vincitori né vinti: che importa avere ragione, da morti? Meglio avere poca soddisfazione nel conflitto e vivere (felici!).
Dopo anni dalla fine dei miei conflitti mi capita ancora adesso di levarmi un po' di fango, di quello che, ai tempi caldi della separazione, mi aveva gettato addosso l'ex marito: cioè, incontrando vecchi amici comuni, mi chiedono come va, e poi quando glielo dico loro sono stupiti, avevano sentito da lui un'altra storia. Peccato che quella vera, e oggi credibile, sia la mia! Non me ne importa più, perché in me è scomparsa quella rabbia (che purtroppo è sempre impotente arrampicaspecchi ) che in passato mi attanagliava, dovuta al sacrosanto bisogno di non subire più continue ingiustizie e frustrazioni dei miei sentimenti.
Dai, che mi sembri bella stufa anche te di tutta questa porcheria, costruisciti un inceneritore, e buttacela dentro!
avatar
Luisa
Pischella/Pischello
Pischella/Pischello

Femminile
Numero di messaggi : 31
Località : Genova
Occupazione/Hobby : arte, architettura, pittura, lettura, ma non solo...
"Chi sei" in poche parole : madre di due ragazzi (22 e 15 anni), separata, oggi felice...
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da anni il Gio 10 Apr 2008 - 4:48

Luisa ha scritto:
Quello che mi pare assurdo é che il vostro conflitto perduri ad oltranza: ma allora, a cosa serve separarsi, se poi si continua a litigare? Ora, per un po', può succedere, ma a un certo punto bisogna smettere. Voi potreste cercare di essere essere d'accordo almeno su questo, altrimenti mi sembra proprio un bel massacro! Smettere di litigare, seppellendo il passato senza vincitori né vinti: che importa avere ragione, da morti? Meglio avere poca soddisfazione nel conflitto e vivere (felici!).

signore che bel dialogo avete sviluppato, tanti punti d'interesse, ora non ho molto tempo ma mi soffermo un attimo solo su questo.

lo trovo importantissimo, così come trovo importante che ciascuno rifletta su se stesso e sui propri conflitti interni

E' chiaro che alla pacificazione si arriva in due ... e non è detto che l'altra persona abbia la voglia, la capacità o l'interesse a farlo ...

anzi potrebbe trovare proprio nel conflitto energia per dimostrare che esiste o per perpetuare proprie certezze ...

ma, fare pace con se stessi, guardare in faccia le proprie paure di certo ci consente di rapportarci diversamente anche con chi vuole guerra o pungolare in eterno ... e questo potrebbe portare ad un mutamento del gioco delle parti ... oppure semplicemente a riuscire a mettere un pò di distacco da parte di chi non ha più interesse nel lottare ...
avatar
anni
Nonna Belarda/Nonno Geppo
Nonna Belarda/Nonno Geppo

Femminile
Numero di messaggi : 4677
Località : cagliari
Occupazione/Hobby : apprendere
"Chi sei" in poche parole : mi piace conoscere gli altri e condividere
Data d'iscrizione : 12.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Constatazione su Luca

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum