Block Notes Genitori
ATTENZIONE!!! DA LEGGERE PRIMA DI EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE!

Benvenuto/a sul forum "Block Notes Genitori".

Se sei intenzionato ad inscriverti al forum, Ti invitiamo, una volta effettuata l'iscrizione, a presentarsi nel forum CONOSCIAMOCI e nella sezione "Presentati", parlandoci un pò di te, tanto per rompere il ghiaccio.

L'accesso ad alcuni forum al momento dell'iscrizione, è bloccato, questo perchè molti utenti si iscrivono solo per leggere o per gioco, pertanto se mostrerai un sincero interesse a frequentare il forum, alcune sezioni (ad eccezione delle sezioni protette dove dovrai chiedere l'attivazione allo staff), saranno accessibili solo dopo aver scritto almeno 5 post.

Se invece, passati 7 giorni dal momento della tua iscrizione, ancora non ti sarai collegato al forum, la tua iscrizione verrà cancellata.

Ti aspettiamo!

Educazione: sono troppo severa? (15/06/07)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Educazione: sono troppo severa? (15/06/07)

Messaggio Da Lula il Ven 11 Gen 2008 - 14:19

Allora mio figlio ha iniziato da poco il centro estivo (ad agosto compirà 8 anni), e come tutti gli anni mi preparo all'eventualità di tutti gli indumenti che si perderà..però dal momento che è un costo da non sottovalutare (tra cappelli, mutandine, costumi, completini, calzini, ecc...) gli ho atto presente che mi aspetto da lui maggiore attenzione per le sue cose, perchè ogni anno sono costretta a spendere notevoli cifre per rifargli il guardaroba (quest'anno non ho potuti riciclare la roba dello scorso anno, troppo corta o troppo stretta! ) raddoppiata quando si perde qualcosa....

come non detto, dopo soli 3 giorni già aveva dimenticato la busta con tutto il cambio completo e un accappatoio....allora, dal momento che ha dei suoi soldi da parte, gli ho detto di ridarmi i soldi dell'accappatoio e che se lo avessi ritrovato glieli avrei ridati, altrimenti li avrei tenuti per comprarne un altro...

Mi rendo conto che non ha proprio idea del valore delle cose, e dal momento che anche quando deve tirare fuori i suoi soldi per continui giochi che chiede (visto che alla fine mi rifiuto e gli dico di comprarli con i suoi soldi), ha le braccine corte, mi sembra giusto che capisca anche il peso che ha sul mio stipendio ricomprare le cose che perde! anche perchè, credo come un pò tutte le mamme, mi privo io di cose di cui avrei bisogno per comprare a lui!

Ninfa ha scritto:dal momento che non sono mamma ma che ho comunque delle idee sull'educazione che spero un giorno di mettere in pratica, secondo me non sei stata per nulla severa.
Luca ha un'età dove può cominciare a capire il valore dei soldi e l'importanza delle cose.
Ho fatto la tua stessa domanda alle mie colleghe entrambe madri e una delle quali ha una figlia della stessa età di Luca e mi ha detto che anche lei agisce sulla paghetta quando capitano queste cose.
Non si sente per nulla troppo severa e ritiene che sia l'età giusta per insegnare sia il valore dei soldi che delle cose. Che la mamma non va a lavorare per divertirsi ma per guadagnare i soldi che servono anche a comprare le sue cose e che se vengono perse per disattenzione è come "costringere" la mamma a lavorare di più.
Forse è un pò eccessivo il concetto (secondo me) ma il discorso di base no.
Per me vai tranquilla. Penso tu abbia fatto la cosa giusta.
E Luca cosa ne pensa?

grazie elena e grazie anche per aver chiesto il parere di altre mamme (ma perchè non le inviti su questo forum????)

Luca ovviamente ha borbottato, ma mi ha dato spontaneamente i soldi che sono ancora sul comò della mia camera in bella vista, in attesa di capire se verrà recuperato questo accappatoio o meno.

Ovviamente lui si difende dicendo "che non è colpa sua" e mi ha chiesto scusa, ma ho cercato di fargli capire che non servono delle scuse se poi la distrazione avviene ogni giorno. Che non abbiamo litigato e quindi occore far pace con gli incorci dei mignoli dicendo " al diavoletto che ci ha fatto litigare...", ma che il rispetto che ha nei miei confronti si dimostra proprio dimostrando rispetto per le sue cose che scaturiscono dal mio lavoro e dai miei sacrifici.

Speriamo che questo gli serva e che abbia maggiore accortezza..anche se la vedo dura ma...RESISTO!

sabry ha scritto:Laura, sai che anch'io volevo aprire un post su questo argomento?
Anche Ale dimentica sempre tutto: il grembiule, la felpa, il giubbino (non ho ancora tel alla scuola per chiedere quando posso passare a recuperarlo visto che l'ultimo giorno l'ha lasciato in classe e anch'io non me ne sono ricordata, visto che ero di fretta per portarlo a casa, dato che passava il nonno a prenderselo per il week-end) e non ultimo i pantaloni rotti.
Allora: e' tornato al lunedì con i jeans che erano di colore marrone e quindi alla sera in ammollo; al martedì idem e al mercoledì con un vistoso buco sul ginocchio.... al che' mi sono incaxxata e gli ho detto che avrei ricomprato un paio di pantaloni con i suoi soldi, precisando che a me non mancano e che non ho strettamente bisogno dei suoi, ma che voglio semplicemente che impari ad aver cura delle sue cose, che hanno il loro valore e che i soldi dobbiamo guadagnarceli lavorando...
Tutto questo per dirti che almeno ho un tuo appoggio, e che io appoggio altrettanto il yuo modo di fare [smilie=abbraccio.gif]

monica ha scritto:Laura secondo me hai fatto benissimo (come al solito).
è giusto, ed è anche e soprattutto per il loro bene, insegnargli il valore dei soldi e il rispetto anche per gli oggetti.
perchè anche se fossimo per esempio multimilionari non sarebbe giusto comunque sprecare i soldi, perdere le cose e rovinarle. io la penso così.
anche noi con lorenzo ci proviamo, anche se ha solo 5 anni, ad insegnargli tutto questo.

conte ha scritto:la penso anche io come chi ti ha già rispostp, fai bene a cercare di far capire a luca iol valore dellle cose, quanto costano e sopratutto quanto è difficile guadagnarsi i soldi. Purtroppo a mio avviso oggi i giovani non hanno ben presente queste cose, sono abituati a chiedere ed avere di tutto. Un esempio di quello che dici lula, quando il giovedì sera vado a giocare a pallavolo nella stessa palestra prima di noi si allena una squadra femminile con ragazze tra i 15 - 18 anni. Bene nello spogliatoio si dimenticano di tutto una volta persino una tuta dell'adidas nuova di zecca con ancora la targhetta del negozio attaccata.....se prendevo tutto quello che ci lasciano a quest'ora potevo aprire un bazar!!!

bè sapere che siete d'accordo con me mi rincuora, perchè talolta ho paura di essere troppo esigente con luca, però non voglio assolutamente che cresca pensando che tutto gli sia dovuto...
alla fine l'accappatorio è stato ritrovato ed i soldi restituiti!
tutto è bene quel che finisce bene!



Invecchia insieme a me, il meglio deve ancora venire. G. Sandg
avatar
Lula
La Fondatrice
La Fondatrice

Femminile
Cancro Numero di messaggi : 21441
30.06.68
Età : 49
Località : Roma
Occupazione/Hobby : Impiegata.Libri,cinema,sport.
"Chi sei" in poche parole : felicemente mamma....
Data d'iscrizione : 05.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum