Block Notes Genitori
ATTENZIONE!!! DA LEGGERE PRIMA DI EFFETTUARE LA REGISTRAZIONE!

Benvenuto/a sul forum "Block Notes Genitori".

Se sei intenzionato ad inscriverti al forum, Ti invitiamo, una volta effettuata l'iscrizione, a presentarsi nel forum CONOSCIAMOCI e nella sezione "Presentati", parlandoci un p˛ di te, tanto per rompere il ghiaccio.

L'accesso ad alcuni forum al momento dell'iscrizione, Ŕ bloccato, questo perchŔ molti utenti si iscrivono solo per leggere o per gioco, pertanto se mostrerai un sincero interesse a frequentare il forum, alcune sezioni (ad eccezione delle sezioni protette dove dovrai chiedere l'attivazione allo staff), saranno accessibili solo dopo aver scritto almeno 5 post.

Se invece, passati 7 giorni dal momento della tua iscrizione, ancora non ti sarai collegato al forum, la tua iscrizione verrÓ cancellata.

Ti aspettiamo!

NÓ SirenÓ

Andare in basso

NÓ SirenÓ Empty NÓ SirenÓ

Messaggio Da marioboss55 il Lun 7 Mag 2012 - 18:15

Na' sirenÓ

Un sirenÓ nu' juorno ca' era tristŔ decisŔ e' tornare su in superfýc
c˛s ca' Nett¨n rŔ ro' mar e degli abissý avevÓ proibit˛.
V eran˛ statý troppŔ navý suglý scoglý a causÓ lor˛
tr˛pp marinaý ammaliÓt dai lor˛ cantý avev˛n perzo a' rotta
Quýnd Nett¨n avevÓ proibýt e' sirenŔ e' i' in superfýc
pŔn ppe lor˛ qual˛r o' avessŔr fatto perdýt ppe sempe
dŔll lor˛ pinnÓ quindý fusse stat˛ e' consequŔnz lor˛
impedýt e' ritornÓr gý¨.
M ci˛ nonostÓnt ellÓ vollŔ provÓr e risalýr s¨
VivŔv e' nasc˛t ra troppo tiemp nun ne potevÓ pi¨.
SÓlý in superfýc ma appenÓ tocc˛ terrÓ si resŔ cond˛
ch avevÓ realmŔnt perzo a' pinna
ormaý nun potevÓ cchiu' tornare gý¨.
Er praticamŔnt annura ma era bui˛ e notta quindi
r¨bb˛ e' abitý ad nu' spaventapassŔr in miez ad na' campÓgn
Ŕ cu essý si vestý .
AvŔv fridd nun era cchiu' nu' pescŔ ma nun avevÓ nata vota o' coraggi˛ di
fÓrs bberŔ ra qualc¨n quindý decisŔ e' restÓr nascostÓ.
M o' mattýn f¨ scetata ra na' vocŔ ciao
Óprý e' uocchi e ci˛ ca' vidŔ fu nu' angel˛ ArmÓnd cosý si chiamavÓ.
I duje si guardar˛n e f¨ ammor
I duje si amar˛n intensamŔnt ppe iuorni interý ma
¨n serÓ a' lunÓ era altÓ into ciel˛ e' stellŔ e o' mar
soffiÓv o' velt˛ cavero ro' sud f¨ nu' attim˛
Il richiÓm re' sorŔll sirenŔ o' prof¨m ro' mar
F¨ nu' richiÓm troppo forta e torn˛ o' mar
sapŔv e' nun avŔr cchiu' a' pinnÓ ma Ónd˛ annanz
sapŔv ca' fusse mortÓ ma proseguý
l''acquÓ ormaý e' coprýv a' vocca si volt˛ nu' attimo
ýl suo ArmÓnd era lý immobýl avevÓ e' uocchi piený e' lacrime
luý sapevÓ avevÓ sempe saput˛ era nu' pescat˛r
Ŕ e' pescat˛r riconosc˛n bbene e' sirenŔ
sapŔv ca' fusse finitÓ accussý nu' ultim˛ vas
l sirenŔ proseg¨ý e Ónd˛ abbascio era o' suo destin˛
E scesŔ abbascio fin˛ a toccÓr o' fond˛ rŔst˛ lý ppe tantu temp˛
m poi Nett¨n si avvicýn˛ a lei a' presŔ tra e' sue fortý bracciÓ
l contŔmpl˛ a lung˛ poý........
Gl dietŔ nu' vas e ci˛ fatto ecc˛ spuntÓr e' nuov˛ a' pinnÓ
l sirenÓ apri e' uocchi sorrýs e Ónd˛ avevÓ capit˛
leý era na' sirenÓ e nun potevÓ e chello era o' suo munno
guÓrd˛ nata vota nu' attim˛ su ma f¨ un''istÓnt poi
n¨ot˛ felicŔ into suo mond˛.




La frase originale era:

" Una sirena

Una sirena un giorno che era triste decise di tornare su in superfice
cosa che Nettuno rŔ del mare e degli abissi aveva proibito.
Vi erano stati troppe navi sugli scogli a causa loro troppi marinai ammaliati dai loro
canti avevono perso la rotta
Quindi Nettuno aveva proibito alle sirene di andare in superfice
pena per loro qualora lo avessero fatto perdita per sempre
della loro pinna quindi sarebbe stato di consequenza loro impedito di ritornare gi¨.
Ma ci˛ nonostante ella volle provare e risalire s¨
Viveva di nascoto da troppo tempo non ne poteva pi¨.
Salý in superfice ma appena tocco terra si rese condo
che aveva realmente perso la pinna
ormai non poteva pi¨ tornare gi¨.
Era praticamente nuda ma era buio e notte quindi
rubb˛ gli abiti ad un spaventapasseri in mezzo ad una campagna
e con essi si vesti .
Aveva freddo non era pi¨ un pesce ma non aveva ancora il coraggio di
farsi vedere da qualcuno quindi decise di restare nascosta.
Ma al mattino f¨ svegliata da una voce ciao
aprý gli occhi e ci˛ che vide fu un angelo Armando cosi si chiamava.
I due si guardarono e f¨ amore
I due si amarono intensamente per giorni interi ma
una sera la luna era alta nel cielo le stelle e il mare
soffiava il velto caldo del sud f¨ un attimo
Il richiamo delle sorelle sirene il profumo del mare
F¨ un richiamo troppo forte e torn˛ al mare
sapeva di non aver pi¨ la pinna ma and˛ avanti
sapeva che sarebbe morta ma proseguý
l'acqua ormai gli copriva la bocca si volt˛ un attimo
il suo Armando era lý immobile aveva gli occhi pieni di lacrime
lui sapeva aveva sempre saputo era un pescatore
e i pescatori riconoscono bene le sirene
sapeva che sarebbe finita cosý un ultimo bacio
la sirene proseguý e and˛ gi¨ era il suo destino
E scese gi¨ fino a toccare il fondo rest˛ lý per tanto tempo
ma poi Nettuno si avvicin˛ a lei la prese tra le sue forti braccia
la contempl˛ a lungo poi........
Gli diete un bacio e ci˛ fatto ecco spuntare di nuovo la pinna
la sirena apri gli occhi sorrise e and˛ aveva capito
lei era una sirena e non poteva e quello era il suo mondo
guard˛ ancora un attimo su ma f¨ un'istante
poi nuot˛ felice nel suo mondo. "
marioboss55
marioboss55
Maturo/Matura
Maturo/Matura

Maschio
Leone Numero di messaggi : 326
04.08.55
EtÓ : 64
LocalitÓ : Napoli
Occupazione/Hobby : operaio
"Chi sei" in poche parole : Pulcinella
Data d'iscrizione : 03.03.12

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum